fbpx
L'immagine non è disponibile
L'immagine non è disponibile
L'immagine non è disponibile
L'immagine non è disponibile
L'immagine non è disponibile
L'immagine non è disponibile
L'immagine non è disponibile
L'immagine non è disponibile
L'immagine non è disponibile
L'immagine non è disponibile
L'immagine non è disponibile
L'immagine non è disponibile
L'immagine non è disponibile
L'immagine non è disponibile
L'immagine non è disponibile
L'immagine non è disponibile
L'immagine non è disponibile
L'immagine non è disponibile
L'immagine non è disponibile
L'immagine non è disponibile
L'immagine non è disponibile
L'immagine non è disponibile
L'immagine non è disponibile
L'immagine non è disponibile
freccia precedente
prossima freccia
cursore

immagine della performance

(dati basati su test effettuati dai nostri laboratori su una popolazione ad alto rischio, pnota di leasing se non si è ad alto rischio, è probabile che si abbia un PPV inferiore)

Lo Valore predittivo positivo (PPV) è la probabilità che un risultato ad alto rischio indichi la presenza della sindrome di Down. Il PPV tiene conto di quanto sia comune la sindrome di Down nella popolazione.

Lo Velocità di rilevamento (sensibilità) di IONA® è del 99.84%, il che significa che quasi tutti i casi di sindrome di Down verranno rilevati con pochissimi risultati falsi negativi (le gravidanze affette sono state falsamente sottoposte a screening a basso rischio).

Tasso di falsi positivi (FPR) è la percentuale di gravidanze che non hanno la sindrome ma che sono state sottoposte a screening ad alto rischio. Un risultato falso positivo significa che sebbene la NIPT indichi un alto rischio di trisomia 21, il feto non presenta questa condizione.

Cosa significa un alto PPV per la mia gravidanza?

Un PPV elevato indica che il rischio di un risultato falso positivo (gravidanza non affetta falsamente vagliata come rischio elevato, vedi sotto) è ridotto al minimo.

L'alta IONA® PPV (98.88%) significa che il rischio di un risultato falso positivo (gravidanza non affetta falsamente vagliata come rischio elevato, vedi sotto) è ridotto al minimo. Ciò significa che se la tua IONA® il risultato del test è ad alto rischio per la sindrome di Down, c'è solo una probabilità dell'1.12% che il risultato sia in realtà un falso positivo.

Come sono stati calcolati quei valori?

Come richiesto dalla normativa sui dispositivi medici e per il nostro sistema di qualità, monitoriamo IONA® testare le prestazioni sul campo. Sulla base della nostra sorveglianza post-commercializzazione, abbiamo calcolato l'IONA® testare le prestazioni in base alle discordanze riportate.

Per valutare l'accuratezza, sono stati richiesti ai laboratori e ai loro centri di riferimento diagnosi di follow-up come l'amniocentesi o CVS per campioni anormali ed esame della nascita in tempo reale per campioni normali.

Contiene dati di oltre 32,000 gravidanze gemellari singleton e monochorioniche, provenienti da una popolazione di donne che sono prevalentemente a maggior rischio di avere un feto con sindrome di Down.

Chi è una popolazione ad alto rischio?

Chiunque può avere un bambino con la sindrome di Down, ma il rischio di una donna aumenta con l'età. Se in precedenza hai avuto un bambino con la sindrome di Down, aumenta il rischio di avere un altro bambino affetto.

Il PPV è sempre lo stesso?

I PPV sono specifici per la popolazione e variano in base al dosaggio NIPT.

Il PPV di un test di screening dipende da:
• la prevalenza di avere una trisomia 21,18 o 13 a una data età,
• il tasso di rilevamento del dosaggio NIPT,

Poiché la prevalenza delle trisomie 21,18 e 13 aumenta con l'aumentare dell'età materna, i PPV sono più bassi nella popolazione a basso rischio.

Cosa devo fare se la mia IONA® il test è ad alto rischio?

Il DNA analizzato dalla IONA® il test è di origine placenta (non dal feto). In rari casi, il DNA della placenta non corrisponde al DNA del feto. Per questo motivo e altri fattori biologici, lo IONA® test è un test di screening, non un test diagnostico.

Qualsiasi IONA ad alto rischio® il risultato deve essere confermato da una procedura diagnostica. Il personale sanitario sarà in grado di guidarti ulteriormente.

Quali sono le prestazioni del test per la sindrome di Edwards e la sindrome di Patau?

Per le prestazioni del test sulla sindrome di Edwards e sulla sindrome di Patau, visitare il sito Laboratorio clinico Prestazioni cliniche per le ultime informazioni.